Bonus Affitto 2022: chi lo può richiedere e come farlo

Il bonus affitto è un contributo economico finanziato dallo Stato, ed è pensato per aiutare le famiglie in difficoltà a pagare le spese di affitto.  

Questo contributo non è attivo su tutta l’Italia, ma varia da Comune a Comune, così come i requisiti per beneficiarne. 

 

Quali sono i requisiti per avvalersi del Bonus Affitto? 

Come si richiede il Bonus Affitto? 

Si può ottenere il Bonus Affitto anche se si ha altre agevolazioni? 

Quanto si riceve con il Bonus Affitto? 

Quali sono i requisiti per avvalersi del Bonus Affitto?

I requisiti variano a seconda del proprio Comune, ma quelli che valgono per tutti sono: 

  • Reddito Isee inferiore a quello stabilito dal Comune 
  • Non si deve essere in possesso di un altro immobile 
  • Si deve essere in possesso dell’atto di convalida di sfratto per morosità 
  • Bisogna possedere un regolare contratto d’affitto 
  • Essere in regola con i pagamenti dell’affitto 
  • Essere residenti nel Comune dove si fa la richiesta 
  • Risultare residenti in Italia o in uno stato dell’Unione Europea o avere il permesso di soggiorno  
  • Non si deve abitare in un immobile di lusso, nelle categorie catastali A1, A8 e A9 
  • Non devi beneficiare di altri sostegni economici provenienti dalla Regione, da associazioni o fondazioni per il pagamento dell’affitto 

Quanto si riceve con il Bonus?

Esistono tre diversi contesti, nei ognuno dei quali si ottiene un diverso valore economico, statale o comunale. 

  • Rinuncia allo sfratto 

Se il proprietario dell’immobile ritira la procedura di sfratto, il Fondo eroga un contributo fino ad un massimo di 8.000€. 

  • Proroga dello sfratto 

Se il proprietario dell’immobile decide di non ritirare la procedura di sfratto il Fondo paga i mesi interessati dal momento della proroga 

  • Nuovo contratto 

Se l’inquilino stipula un nuovo contratto per un’abitazione diversa, il Fondo verserà il contributo corrispondente tre mesi di affitto del nuovo immobile 

  • Rimborso affitto dal Comune 

 Il Comune paga la differenza tra il canone di locazione standard di un alloggio popolare e quello dell’immobile oggetto dello sfratto.  

Si può ottenere il Bonus Affitto anche se si ha altre agevolazioni?

Per avvalersi di tale agevolazione non bisogna beneficiare di altri sostegni economici, ma ci sono altri Bonus di cui si può beneficiare, come: 

 
Bonus Affitto

Come si richiede?

Per fare domanda del Bonus bisogna recarsi presso il proprio Comune, il quale verificherà i vari requisiti e comunicherà al Ministero competente la domanda del Bonus Affitto. 

Documenti necessari oltre a quelli che potrebbe richiedere il Comune: 

  • Isee 
  • Documento di riconoscimento 
  • Copia del contratto di locazione  
  • Copia dell’ultima registrazione annuale del contratto di locazione  

Dopo 3 mesi viene erogato il contributo, in caso di domanda respinta ci si può avvalere di un ricorso entro i 60 giorni dall’esito. 

Richiedi ora il tuo isee online e gratis