ISEE MINORENNI

ISEE MINORENNI

È l'indicatore che consente di richiedere prestazioni agevolate rivolte a minorenni nel caso in cui i genitori siano non coniugati e non conviventi tra loro. In tal caso si dovrà valutare la posizione del genitore non coniugato e non convivente per stabilire se incide o meno nell’ISEE del nucleo del minorenne.

Si può richiedere delle agevolazioni in cui sono coinvolti come beneficiari i componenti minorenni. I casi per fare richiesta sono: 

  • Assegno Unico e Universale per figli minori a carico 
  • Assegno di maternità 
  • Assegno al nucleo familiare con almeno tre figli minori 
  • Bonus scolastici 
  • Riduzione mensa scolastica
  • Altro 

 

I casi dove non si possono applicare tali agevolazioni sono quando: 

 – I genitori sono coniugati 

 – I genitori non sono coniugati ma sono conviventi

 – Un genitore è deceduto 

 – I genitori sono legalmente separati 

 – Un genitore non ha riconosciuto il figlio (in tutti questi si può richiedere l’ISEE Ordinario) 

 – I genitori non sono coniugati e non sono conviventi (in tal caso si dovrà presentare una compilazione diversa) 

 

In quest’ultimo caso, il genitore non convivente e non coniugato che però ha riconosciuto il figlio viene integrato nel nucleo familiare di quest’ultimo, fatta eccezione per chi è in possesso dell’ISEE Ordinario relativo al suo nucleo familiare. In quest’ultimo caso potrà inserire nel proprio ISEE il protocollo dell’INPS. 

Vi sono dei casi dove il genitore non convivente e non coniugato non rientra nel nucleo del figlio, come chi: 

 – È coniugato con una persona che non sia l’altro genitore 

 – Ha figli con una persona che non sia l’altro genitore 

 – Versa per il mantenimento dei figli gli assegni periodici stabiliti con il provvedimento giudiziario 

 – È stata riconosciuta la sua estraneità riguardante i rapporti effettivi ed economici in sede giurisdizionale o dai servizi sociali 

 – Ha un provvedimento di allontanamento dalla residenza familiare o è stato escluso dal podestà dei figli  

Nei primi due casi l’ISEE standard va integrato con la componente aggiuntiva della situazione economica del genitore non convivente. 

Negli altri casi il genitore non convivente non è inserito nel nucleo del figlio e verrà richiesto solo il suo nome e il suo codice fiscale senza inserire i dati dei suoi redditi e patrimoni. 

Altre tipologie