ISEE SOCIO SANITARIO RESIDENZE

ISEE SOCIO SANITARIO RESIDENZE

È l'indicatore che consente di richiedere prestazioni erogate in ambito residenziale a ciclo continuativo (ad es.: ricoveri RSA, RSSA). In tal caso si dovrà considerare la condizione economica degli eventuali figli del beneficiario non inclusi nel nucleo familiare per stabilire se essa incida o meno nell’ISEE del nucleo familiare del beneficiario. È consentita la compilazione della dichiarazione con il nucleo ristretto.

Coloro che sono maggiorenni e sono disabili o non autosufficienti possono ricevere delle agevolazioni in ambito residenziali presso: 

  • Residenze socio-assistenziali 
  • Residenze sanitarie assistenziali (RSA) 
  • Residenze sociosanitaria assistenziale per anziani (RSSA) 
  • Residenze protette 

 

Per tali agevolazioni si tiene conto: 

  • Della condizione economica di ogni figlio del beneficiario non inclusi nel nucleo, fatta eccezione per coloro che hanno una disabilità e coloro che risultano estranei in rapporti affettivi ed economici, così da poter determinare se il beneficiario può essere sostenuto economicamente dai figli 
  •  Delle donazioni immobiliari fatte dal beneficiario dopo la prima richiesta per la residenza socio-sanitaria o prima di tre anni dalla richiesta se queste risultano tenute ali alimenti. 

In questi casi chi compila la richiesta ha la possibilità di fare una dichiarazione del nucleo familiare ristretta rispetto a quella che si farebbe con la richiesta dell’ISEE Ordinario. In modo tale nella richiesta si dovrà fare riferimento a: 

  • Il beneficiario delle prestazioni 
  • Il coniuge 
  • I figli minorenni 
  • I figli maggiorenni a carico ai fini IRPEF (fatta eccezione se sono coniugati o hanno figli) 

Altre tipologie